Cerimonia Atto di Resa delle truppe tedesche

Archivio

Sabato 20 maggio 2023 si è tenuta presso il comune di Savignone la cerimonia di presentazione pubblica dell’Atto di Resa delle truppe tedesche firmato a Genova il 25 aprile 1945.

L’amministrazione comunale ha fortemente voluto questo momento, inteso a riportare alla memoria i fatti storici che hanno preceduto questo cruciale accordo, dando evidenza agli antefatti occorsi nei giorni immediatamente precedenti la Liberazione che hanno coinvolto Savignone e più in generale la Valle Scrivia.

Basandosi su documenti conservati presso l’archivio comunale, è stato possibile ricostruire le trattative tra formazioni partigiane e le truppe tedesche stanziate nell’entroterra della 58° Brigata “Oreste” guidate dal Comandante Lilio Giannecchini “Toscano” e  i circa 6700 uomini al comando del Generale Gunther Meinhold, che a partire dal 1943 aveva stabilito la sua base operativa a Villa Romanengo (bellissima villa in stile neoclassico ubicata all’uscita del paese).

Tali trattative, iniziate nella notte del 23 aprile, portarono non solo al momento cruciale in cui il Generale Tedesco venne prelevato dal responsabile del C.N.L. Carmine Romanzi a Savignone e scortato a Villa Migone a Genova per la firma ufficiale della resa, ma anche alla possibilità di rendere inoffensive le varie postazioni minate sparse in Valle Scrivia, tra cui in particolare quelle della galleria sulla camionale dei Giovi e il treno armato posizionato sui binari tra Borgo Fornari e Isola del Cantone.

La copia dell’Atto di Resa è stata scoperta, a seguito della benedizione di Don Gian Paolo Civillini, nella sala consiliare del comune; si tratta di una fedele riproduzione concessa e autorizzata dal Museo del Risorgimento di Genova, dove si conserva l’originale. Durante la cerimonia è stato possibile anche visionare il diario personale del Comandante “Toscano”, corredato da appunti e dalla cartografia che riporta il dislocamento degli ufficiali tedeschi in paese.

E’ stato un momento fortemente emozionante e condiviso sia dalla popolazione sia dalle autorità, con la presenza del consigliere metropolitano Gabriele Reggiardo e del consigliere di Regione Liguria Armando Sanna. A testimoniare inoltre la partecipazione trasversale all’evento sono intervenuti i sindaci delle passate amministrazioni, il Gruppo Alpini e la Protezione Civile di Savignone.

L’evento, il cui intento ha riguardato la riscoperta dei valori e delle radici storiche di Savignone e dei comuni della Valle Scrivia, si è concluso con l’auspicio che essi possano continuare ad essere studiati e soprattutto tramandati alle nuove generazioni, affinché la nostra storia recente, grazie a queste testimonianze “tangibili”, diventi un importante momento di crescita e riflessione.

L’Assessore Comunale Daniela Gardella

Ti può interessare

Aliquote IMU 2023
Proroga riscaldamento sino al 21 Maggio 2023

Autore

Importante

Menu